Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Mariella Buscemi
Come rondini - innocenti - tradiamo il freddo, ci vestiamo d'impressioni di caldo e poi ritorniamo, ché passiamo da un'estate all'altra senza sole o brezza di mare, allungando le stagioni di mezzo, tra il pesco e le foglie secche.
Risveglio.
Aromi di marzo.
Sono composta di giorni nascenti,
tramonti ed albe tinteggiati di rosso cremisi
sfumati da scie d'azzurro e tracce d'infinito all'orizzonte.
Disegni di nuvole schiumose
proiettati negli occhi di Donna.
Proserpina rapita,
scandisce i tempi di morte e vita.
Eros e Thanatos,
tra la tundra e le spighe,
semi ed ortiche,
tu, non tu,
ci sei, non ci sei.
Riaverti...
Mi ritorni come primavera nel cuore,
distesi nel letto d'un fiume,
mi spelli come petali d'una margherita,
- m'ama non m'ama -
mi gusti nelle essenze,
i giunchi flessi,
le civette intimidite,
Voli di gazze ladre,
- ti rubo i sensi -
suoni d'un vecchio pianoforte,
- minuetto -
le tue dita sui miei tasti neri,
solfeggi irrequieti,
cantilena senza posa
di sospiri soffiati tra labbra e labbra.
Profeta ed apostolo della mia rinascita.

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Mariella Buscemi

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti