Scritta da: Silvana Stremiz

Introduzione

Ciò accadde allorché a sorridere
Era solo chi è morto - lieto della pace.
E, appendice inutile, si sbatteva
Leningrado intorno alle sue carceri.
E allorché, impazzite di tormento,
Condannate ormai andavano le schiere
E breve canzone di distacco
I fischi cantavano delle locomotive.
Stelle di morte incombevano su noi
E innocente la Russia si torceva
Sotto sanguinosi stivali
E copertoni di neri cellulari.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Silvana Stremiz

    Commenti

    1
    postato da , il
    ciao, cellulari non esistevano a quelli tempi :)

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.80 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti