Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Gianluca Cristadoro

Poeta

Ti ho visto, sul letto di morte steso,
lo sguardo volto al cielo e gli occhi chiusi
il volto scavato e pallido da amor consunto e vinto.

Prostra del mondo il triste affanno
gli odori di muschio e alloro, stille di vita antiche.

Inchiostro e pensieri arditi, contrappunto
al nero tormento di spirto dolente e lieve.

Memoria di genti, eterno riscatto e vacuo
il verso tuo sospeso incanto.
Composta venerdì 14 febbraio 2020

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Gianluca Cristadoro

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in 4 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti