Poesie di Simone Sabbatini

Research Fellow, nato martedì 11 agosto 1981 a Sinalunga (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Simone Sabbatini

Camminando

La picciona emaciata si bagna nel Mugnone
nella cappa d'un pomeriggio marzolino.
Un maschio su di un sasso la corteggia
s'impegna tanto, dando tutto quel che può.
Lei non resiste, nemmeno se n'accorge,
e non le interessa. Lui comunque resta
sul suo sasso e insiste, ma senza muoversi di lì.
Una ventata storta non muove l'aria
sfiora la gonna d'una zingara al semaforo.
Sbatte la porta d'una signora sola
la vecchia starnutisce pensieri appesi al cuore.
Volano gli appunti di studenti ritardati,
e il polline dei pioppi tra bandiere arcobaleno.
La foglia vola secca chissà dove, via di qua,
la cravatta verde su un'orrenda giacca blu.
Simone Sabbatini
Composta venerdì 30 maggio 2003
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Simone Sabbatini

    Tentativi di sole

    Tentativi di sole
    sogni, musica e parole
    in questa vita che piove
    da sempre.
    O finalmente, dopo mesi
    le prime gocce cadono
    timide quasi, come impaurite,
    e la terra, insabbiata, reagisce:
    che qui,
    in terrazza come sono in fondo al mare,
    tutto brulica di granchietti
    che si nascondono veloci
    - quantomai feroci! –
    Scrosciano tramonti.
    Simone Sabbatini
    Composta venerdì 31 agosto 2001
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di