Poesie di RIccardo Santello

Questo autore lo trovi anche in Racconti.

Scritta da: Riccardo Santello

Giardino tetro

Ho smarrito qualcosa di essenziale nel giardino tetro. Perdere per poi ritrovare la forza di uscire dal buio, oro lucente alla luce del sole, intaccato dalle tenebre diventa piombo, fino a ridursi in polvere portata via dal vento gelido. Senso di solitudine nel giardino in cui la luce regnava.
Tra i fiori di fuoco una falena rinasce il suo nome: forza.
RIccardo Santello
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Riccardo Santello

    Legami

    Poso le mani calde su un cuore freddo, il ghiaccio impedisce alla luce di rivelare e di scaldare.
    Con il tocco delle mani il ghiaccio si scioglie lentamente e il cuore si apre con freschezza.
    Avviene un contatto miracoloso tra le mani e il cuore, entrambi si riscaldano con il calore umano.
    Il calore guarisce la parte più sensibile dell'anima.
    La tenerezza è il sentimento più bello da condividere nei legami.
    RIccardo Santello
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di