Scritta da: Alan Pakistan
Tu hai il diritto di non parlare
Hai il diritto di non capire
Hai il diritto di non sapere
Hai il diritto di non godere
Dei frutti del tuo lavoro
Del tempo, del tuo destino
Dei giorni e del tuo cammino
Tu hai il diritto di non essere vivo
Hai il diritto allo sfruttamento
Di te stesso e del tuo tempo
Hai diritto all'infelicità
Hai diritto alla povertà
Hai diritto di essere ucciso
Dalla guerra e dal lavoro
Hai il diritto ad essere scacciato
Dai paesi che ti hanno sfruttato
Hai il diritto di non ribellarti
Hai il diritto di non aiutarti
Hai il diritto a non avere niente
Di non essere presente
Hai il diritto alle malattie
Infezioni od epidemie
Hai il diritto di non curarti
Hai diritto di comprare armi
Per uccidere i tuoi fratelli
Hai diritto all'ipocrisia
Di chi dice che è la sola via
Il capitalismo col suo sviluppo
Hai diritto ad essere distrutto
Sul mercato dove tutto ha un prezzo
Hai diritto ad essere truffato
Diritto di essere dimenticato
Hai diritto alla miseria
All'indigenza e all'invidia.
Rauno Riccardo De Pasquale
Composta mercoledì 28 ottobre 1998
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di