Poesie di Mauro Albani

Nato giovedì 2 agosto 1956 a ROMA (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Mauro Albani

Sassi e scorie

La luce segna i contorni di un viso senza
dettagli gli occhi sono cenere di un vulcano ormai
spento
sento l'inverno nell'anima e la pioggia nei miei occhi
il gioco della vita non mi inganna più' sento scorrere il fiume che scivola lento troppo lento e l'inquietudine domina la riva piena di scorie e sassi che bloccano pensieri ingombranti che non vogliono morire
sarebbe bello volare nel tuo mondo ma è' tardi troppi sassi e scorie sempre sassi e scorie
solo sassi e scorie.
Mauro Albani
Composta sabato 10 novembre 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mauro Albani

    La notte e i sogni

    Che pensa la notte dei miei sogni
    forse nel buio ascolta e impasta i colori dei miei pensieri
    Sempre questo velo di inquietudine li avvolge mentre navigano nel mare delle mie sensazioni
    Già il mare è sempre presente nei miei pensieri ma sempre increspato e nudo come la mia anima
    La mia vela si spegne il fuoco è sempre più tenue forse si sogna per non morire ma si soffre di più e tutto fino all'ultima onda che spegne i miei occhi umidi di brina
    Mauro Bigsun Manar.
    Mauro Albani
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mauro Albani

      L'essenza di donna

      La luce si ciba dei tuoi occhi donando gli un riflesso che illumina il tuo viso
      Il respiro dona al tuo corpo sinuose colline
      Le gambe lunghe distese di marmo alabastro dove una macchia mediterranea dona profumi di rosa canina e vaniglia profumata
      La perfetta armonia in un canto d'amore
      Maurobigsun Manar.
      Mauro Albani
      Composta mercoledì 3 ottobre 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mauro Albani

        Terra d'Emilia

        I pensieri scivolano come pietre mentre un sogno si frantuma come una lastra di vetro
        Il destino cambia la vita e in pochi secondi la tua vita è un castello di carta
        La terra una volta amica si distrae e ti schiaffeggia così forte che ti annienta i sogni
        Speri di svegliarti con un sorriso ma poi un brivido pervade il tuo corpo vorresti essere lontano ma poi capisci che il tuo mondo è qui e solo qui ritroverai la felicità.
        Mauro Albani
        Composta domenica 3 giugno 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Mauro Albani

          Roma

          Lei era immersa nell'immensità lo sguardo imprigionava schegge di luce che come lapislazzulo donava gocce d'oro nei suoi occhi. Il paesaggio era quello che il suo cuore voleva vedere una lacrima scendeva copiosa come un mare in burrasca e si infrangeva sulle sue gote pallide. Roma con i suoi colori con il vociare della gente era li e mentre una leggera brezza faceva danzare i suoi capelli neri come la notte. Un pensiero nella testa soltanto uno: tornerò.
          Mauro Albani
          Composta venerdì 11 maggio 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di