Scritta da: Mariella Mulas

Amarti

È stato facile... amarti.
È stato tsunami di sensazioni
Travolgente, senza ripensamenti.
Ogni ostacolo infranto
dal sorriso,
che imbrigliava il tempo.
L'emozione come febbre
che allontanava realtà.
Giorni di volo d'angelo
su spazi immortali,
anima che dondolava
alle parole.
Corse immaginarie sull'erba
tra fiori sbocciati anzitempo
per una primavera
indifferente all'autunno.
Mariella Mulas
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariella Mulas

    Ti cerco...

    Nel fiume del tempo
    ti cerco.
    Ti credo presente all'angolo
    del mistero,
    ti attendo fra sogni
    che vagano incerti
    e ascolto il mio cuore
    risuonante di antiche parole.
    Ti cerco percorsa da fragile follia
    in sentieri nascosti
    di luoghi inesistenti
    e tra foglie di un mandorlo
    che di fiori si veste.
    Ti guardo tra volti inventati,
    tra riflessi di risacche ridenti di gocce,
    in un cielo incupito che sorride
    beffardo al sole.
    E... mi rivedo come in un gioco di bimba
    che saltella ma s'allontana impaurita
    dalla penombra oscura
    e tra braccia d'amore scopre
    il solo rifugio dove un sorriso
    è lì sicuro e sincero nello sguardo
    e nel soffio del tuo respiro.
    Mariella Mulas
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariella Mulas

      ... Ed io

      Ed io ugualmente
      parlerò di te al cuore,
      continuerò a costruire fantasia
      per raccogliere istanti...
      come tenere dita che disegnano il sole
      sulla pelle
      e che s'intrecciano alle tue
      varcando ebbrezza di sensi...
      Ed io mi consolerò
      di parole che libere
      volano senza tempo
      poggiando emozioni d'amore...
      in un desiderio che si veste
      di sensazioni lasciate alle stelle
      e mentre la luna ascolterà nelle notti
      ogni sospiro d'amanti
      avvertirà anche il mio che languido
      ha sognato te.
      Mariella Mulas
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mariella Mulas

        Canto

        Voglio cantare l'amore
        Voglio sentire fremiti...
        È viva in me l'emozione...
        Mi accarezza nei sogni
        Mi induce il sorriso...
        Voglio cantare l'amore
        anche se dorme
        anche se sulla nuvola del tempo
        viaggia lontano
        e le sue gocce bagnano solo
        sconosciute vie...
        anche se sguardi mai
        s'incontrano...
        Voglio cantare l'amore
        che vibra di sentimento
        anche se dorme,
        anche se è stanco
        anche se inutile
        conta i palpiti del cuore...
        voglio cantare l'amore
        voglio vestirlo di attesa
        come un primo desiderio,
        come l'attimo
        che credi eterno
        quando danzi,
        innamorata,
        tra braccia e voli... voli...
        in paradiso.
        Mariella Mulas
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di