Poesie di Maria Lo Monaco

Scrittrice, nato lunedì 30 marzo 1959 a Roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Aquilablu59

Goccia

Chissà se hai ancora in te,
il ricordo di me...
una piccola goccia che bagna il cuore,
dove c'era il sesso condito, dall'amore.
Dove il sogno, bussava al cuore.
Eppure era bello, magico, dolce,
avvolto dalla passione.
Forse hai dimenticato,
il momento,
forse nel tuo momento,
ti sfiorano altri momenti.
Forse la tua vita, è fatta da molti momenti,
e la mia vita, è piena solo di quel momento.
Dove tu, mi hai insegnato a far l'amore.
Dove io, non sono riuscita, a farti amare.
Nella diversità, ci siamo trovati.
Dove eravamo grandi, in quel che eravamo.
Dove l'alta marea, ci ha nascosti,
agli sguardi furtivi, del nostro io.
E nel blu del mare, siamo naufragati.
Piccole onde, allontanate dalla riva,
senza rifugio, senza alternativa.
Maria Lo Monaco
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Aquilablu59

    Fiordaliso

    E resta il vuoto da colmare.
    Mi guardo intorno,
    e cerco di capire.
    E tutto gira,
    come fossi al luna park,
    e mi confonde la realtà.
    Ma non era un gioco,
    era la mia vita.
    Ho visto solo il tuo sorriso,
    ed era bello come un fiordaliso.
    E poi, tutto è cambiato,
    si è trasformato.
    Quella dolcezza,
    tanto conclamata,
    si è spenta, ed il sorriso non c'era più.
    E nei tuoi occhi, ho letto la sentenza,
    dura, spietata, senza appello.
    Io ti guardavo,
    e nel mio cuore speravo.
    Mi dicevo... "vedrai... che tutto torna come prima,
    e ci sarà ancora il suo sorriso".
    Ma è sfiorito, anche il fiordaliso.
    E resta intatto, tutto il mio dolore,
    di non aver capito, che per te...
    non era amore.
    Maria Lo Monaco
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Aquilablu59

      Uomo

      Uomo nella mente,
      e non solo nei pantaloni.
      Talmente raro,
      che quando lo incontri,
      vorresti che il tempo,
      si fermasse, senza cognizione.
      Uomo, che ti sfiora la mente,
      così divinamente,
      che senti l'orgasmo,
      intriso nelle emozioni.
      Uomo, che percepisce,
      le tue sensazioni.
      Uomo che ti spoglia dei difetti,
      e ti veste di pregi.
      Che non si accontenta,
      della tua nudità materiale,
      e ti penetra l'anima,
      a livello subliminale.
      Uomo che tu, ed io, diventa "noi".
      Maria Lo Monaco
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di