Scritta da: Manuela Mori

Di Alda Merini

Là, dietro le mura di Gerico antica
t'ho conosciuta,
alla conta dei matti, annusando l'aria
come un animale braccato alla ricerca del varco.

E dallo squarcio dell'anima,
per carpire i segreti immondi della malattia,
tu, superba, nella tua perfetta poesia,
traboccavi amore,
e saggezza,
alla faccia dei Saggi.
Manuela Mori
Composta martedì 3 novembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di