Scritta da: Luigi Berti

Notti

Notti stellate viste da una finestra,
ma poi che notte,
che notte è mai questa.
Ma se ci pensi è sempre la stessa,
con tante stelle che brillan lassù
e una luna che splende di più.
Notti assonnate,
sulle panchine vecchi barboni,
che sono tristi e sempre più soli,
dimenticati da tutta la gente,
che adesso sogna
e non pensa più a niente.
Luigi Berti
Composta mercoledì 1 agosto 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luigi Berti

    Una Lacrima D'Amore

    Una piccola goccia d'acqua,
    scende lenta sulla tua guancia,
    e come un gioco di magia
    si accoppia con la mia,
    abbracciami e
    stringimi più stretto,
    sussurravo al tuo orecchio,
    mentre incerte le mie mani
    accarezzavano il tuo corpo,
    dubbia e lenta è la tristezza
    ma una lacrima, una sola,
    ora unita ci accarezza,
    quella stilla trasparente
    i tuoi occhi mi riflette,
    vedo dentro a quella sfera
    la tua anima più vera.
    Strette e unite alle mie,
    queste mani sono forti
    lasciano fuori ogni dolore
    e se lacrima è...
    è solo una lacrima d'amore.
    Luigi Berti
    Composta venerdì 27 luglio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luigi Berti

      L'ipocrita

      A te
      che un amico l'hai trovato,
      Io è da una vita che lo cerco,
      ma tutti quelli che ho avuto a fianco a me,
      amici del cuore come si dice,
      ne ho avuti tanti considerati come fratelli,
      mi hanno tutti tradito e abbandonato senza una ragione,
      queste sono pugnalate al cuore che non riesci a sopportare
      e quando i bei ricordi vengono alla mente,
      le mie ferite sanguinano sempre.
      Ho tantissimi ricordi di voi fratelli,
      tempi spensierati, giochi, amori e pianti asciugati,
      a Dio rimetto le mie parole,
      perchè solo lui sa qual'era la nostra unione
      così bella e chiara come il sole,
      che soltanto il tempo, senza cuore
      ha voluto separare.
      Luigi Berti
      Composta mercoledì 18 luglio 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Luigi Berti

        Fresco calore d'amore

        Oggi c'è un sole grande,
        fuori da queste porte.
        È come il mio cuore batte,
        batte forte,
        Qui fa un caldo,
        un caldo immenso,
        non trovo nemmeno la forza di stare a letto,
        vorrei avere un letto di marmo morbido
        e un cuscino di ghiaccio,
        ma non dormirei lo stesso senza te affianco,
        perche è solo questo il calore che voglio,
        la tua freschezza al mio risveglio.
        Luigi Berti
        Composta domenica 1 luglio 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Luigi Berti

          Angeli Soli

          Sole che muori fra le mie mani,
          trova la forza di rinascere ancora,
          dentro gli occhi di quei bambini
          abbandonati e sempre più soli.
          Madri e padri dispersi nel mondo,
          vicoli e strade il loro soggiorno,
          senza casa,
          senza amore,
          senza soldi per mangiare,
          vagabondi all'infinito sporchi nudi senza viso,
          ben nascosti fra la gente che non guarda, che non sente,
          una lacrima una sola gli rimane verso sera,
          scende lenta su quei visi di quegli angeli indifesi.
          Luigi Berti
          Composta mercoledì 28 marzo 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di