Scritta da: Lucia Giunta
È nera la notte stanotte
il sonno tarda
un'ora due ore
il sonno non arriva.
Pensieri ricordi sensazioni emozioni
si rincorrono, danzano.
Decido di alzarmi.

È fresca la notte
il terrazzo profuma, i miei amati fiori,
alzo lo sguardo al cielo
notte d'incanto il blu è cobalto
e le stelle,
le stelle stanotte
sono ancora più belle
le guardo, le ammiro.
Un sospiro
che pace
silenzio
il mio amato silenzio!

Ed ecco lassù
sola anche lei
la stella più lucente
la più grande e bella
e il mio pensiero va
e la mia mente continua a volare
nella pace della notte incantata.
Lucia Giunta
Composta domenica 23 giugno 2013
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di