Le migliori poesie di Klara Erzsebet Bujtor

Nato a Keszthely (Ungheria)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Ode alla Primavera

La Primavera è iniziata,
ho visto una rondine
il pesco pien di fiori,
le violette azzureggiare,
ho spalancato le finestre a far'entrare l'aria fresca,
raggi scherzeggiante del sole scintillante,
lascio ancor'aperte,
voglio che la fiorente primavera riempe
ogni angolo della mia casa
con il dolce profumo
di fior di pesca.
Klara Erzsebet Bujtor
Composta martedì 23 marzo 2010
Vota la poesia: Commenta

    Mendicante

    Con il volto sulla terra,
    inghiotte le lacrime,
    senza far rumore,
    proteste, fuggita nel silenzio
    con il cuore spezzato,
    con l'anima smarrita in un corpo offeso,
    senza desiderio,
    privata dai suoi sentimenti.

    Un cardellino comincia a cantare,
    si rialza,
    sente i deboli battiti di cuore,
    e si accende di luce,
    e a poco a poco cresce la sete
    per l'acqua pura limpida
    della fonte di vita.
    Klara Erzsebet Bujtor
    Composta giovedì 3 settembre 2015
    Vota la poesia: Commenta

      La soglia dell'infinito

      Guardo in cielo azzurro la primavera,
      vele bianche sospinte dal leggero soffio del vento
      verso la soglia dell'infinito,
      come la vita,
      che veleggia sull'illusione dell'eternità,
      dove vanno a oziare le anime
      dopo una vita faticosa.

      Non esiste l'anima,
      ma solo corpo e mente,
      e un pugno di muscolo
      che pulsa sangue nelle vene,
      ed in questo circuito chiuso
      corrono veloce i pensieri.

      L'anima è una preghiera in cuore
      quando tutto tace intorno
      e si illumina l'infinito.
      Klara Erzsebet Bujtor
      Composta martedì 29 novembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di