Scritta da: IGNAZIO AMICO

Sorrisi di luna

Coriandoli argentei riversa
stanotte la luna sul mare
e l'onda cullandoli accresce
il loro incantevol brillare.

È un gioco fra l'astro lucente
e il pelago in tenebre avvolto,
quel raggio che l'acqua rischiara
è un dono a un amico rivolto.

Che sia un'intesa segreta,
che nutrano dei sentimenti,
così come gli esseri umani,
pur altri creati elementi?
Ignazio Amico
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: IGNAZIO AMICO

    La mendicante

    Implori e nessun'eco ha la tua voce,
    chiedi pietà ma niun tende le braccia,
    è sordo il mondo all'altrui bisogno
    e la coscienza uman pare che taccia.

    C'è chi ti dà un'occhiata infastidita,
    chi ti butta un soldino nella mano,
    chi ti fa cenno che non ha moneta,
    allunga il passo e tienesi lontano.

    Povera donna col bimbetto in braccio,
    che infreddolita e smunta chiedi aiuto
    seduta sul gradino di una porta,
    perché sì avversa sorte tu hai avuto?

    C'è tanta gente ricca a questo mondo
    e altra che fra stenti di dibatte;
    a fronte di chi spreca a te non riesce
    di procurare alla creatura il latte.

    E ingiusto il fato? Diciam così è la vita?
    No e poi no; la colpa è tutta nostra,
    dell'egoismo della razza umana,
    che per gli altri pietà più non dimostra.

    E allora guardo il cielo e mi domando:
    proprio nulla può far lOnnipotente
    per rimestar le carte a questo mondo
    e ridonar sorriso a tanta gente?
    Ignazio Amico
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di