Scritta da: Gabriella Afa

Il soffio del vento

Il vento... lo amo...
Chiudo gli occhi e lo respiro fin dentro l'anima,
così come viene, va via...

La sua carezza sulla pelle
è leggera come un sospiro
o violenta come la passione,
ma è sempre meraviglioso.
Non puoi trattenerlo,
puoi solo aspettare che ritorni...
e tornerà, ma non sarà mai lo stesso... Mai!

Porta con sé: sospiri di amanti, risate di bambini,
lacrime disperate, echi lontani,
melodie, lamenti...
Odori che ruba da ogni cosa che incontra al suo passare...

E mi piace pensare che lo stesso vento che ora è qui con me
raggiungerà poi anche te
e ti porterà
qualcosa di me che tu non riconoscerai mia,
ma che ti piacerà e che amerai
perché come me adori il vento,
lo cerchi...
E quando tutti gli altri si chiudono in casa,
tu esci, gli vai incontro, ti fai avvolgere e così
anche se solo per un attimo, saremo ancora insieme...
non importa come...
Forse tu la barca ed io la vela
e scivoleremo uniti nell'argento del mare
accompagnati dalle grida dei gabbiani che volano felici
e dalle ultime luci di un tramonto così bello
Che spezza il cuore...
Gabriella Afa
Composta venerdì 29 maggio 2009
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di