Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

All'imbrunire

Lassù nel sottotetto
della mia vecchia cascina
tra i coppi sostenuti dal
legname

vivono tranquille
due civette nane

simpatiche... coinquiline
che vanno a far la spesa
all'imbrunire
e rientrano quando il mio corpo
ha smesso di dormire

ali vestite di silenzio
notturne cacciatrici
d'arvicole... d'insetti

non pagano pigione
loro erano già qui
credo... sian le padrone

distinguo
i loro canti
i voli di ritorno
che si accentuano
dopo ogni primavera

lassù nel sottotetto
tra i coppi sostenuti dal legname
vivono tranquille
tre civette nane.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Il giusto incontro

    Non son poeta
    son solo uno dei tanti
    che di parole non fa dieta

    Non uso il dividendo
    non faccio sottrazione
    nemmeno l'addizione
    non riesco a calcolare l'emozione

    Esco di casa tutti i giorni vestito di semplicità
    e parlo d'emozioni con chiunque
    me ne dia la possibilità

    Trovare in uno sguardo il giusto incontro
    parlare con parole che ti scavano dentro

    Lasciando circolar liberamente il sentimento
    e respirar la vita l'emozione del momento

    Non son poeta torno a ripetere
    mi piace solo navigar nell'etere.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Dolce semplicità

      Conosco un giovane mago
      non ha il cappello a punta
      ma credo... sfiderebbe un drago

      La sua magia non e trovar conigli nel cilindro
      o dir se devi usare o no l'ombrello

      La sua magia sta nella verità
      la sua magia si chiama dolce semplicità

      Si è vero il mago e ancora giovane
      ma posso assicurarvi è preparato

      E per questo son quì a scrivere di una magia che d'emozione pura mi ha vestito

      Con una frase semplice
      mi ha tramutato in rè

      Lo sai papà? Sto proprio bene
      qui vicino a tè.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Aie roventi

        Le estati di campagna
        nella bassa pianura

        aie roventi

        l'olmo il tiglio
        a ridosso dei canali
        la frescura

        i tuffi tra le grida di gioia
        una libellula la pulce d'acqua
        il grano che matura

        il calabrone viola la vespa l'ape
        la vasaia
        la rana padrona incontrastata
        della risaia

        il bacio della sanguisuga
        il luccio nascosto tra le ninfee
        sorveglia la corrente
        mentre risale l'anguilla saettante.

        Ora nell'acqua non vedo piu niente
        e nella corrente c'è il diserbante.

        Cosa racconterò a mio figlio
        quando mi chiederà
        papà
        mi posso tuffare?

        No mi dispiace è pieno di veleni
        non puoi nemmeno bere
        sai... per avere un buon raccolto
        bisogna diserbare
        e
        a mano
        non si usa più fare.

        Insomma non puoi!

        Non mi stupirei se mi dicesse...

        allora le sanguisughe

        Siete voi.
        Franco Mastroianni
        Composta martedì 9 febbraio 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di