Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Sopra questa terra

Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
se io ti porgo le mie mani nude
e la pota tua si chiude

Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
non ci guardiamo più negli occhi
guardiamo a terra

Ma cosa ci facciamo sopra questa terra
attaccamenti alla materia
attratti dal denaro
anime dal gusto amaro

Ma cosa ci facciamo sopra questo mondo
se non mi dai una mano
vedendo... che vado a fondo

Ma cosa ci facciamo sotto questo cielo
se quello che diciamo
non è vero

Ma cosa ci facciamo vicino a questo mare
siamo capaci a dir
che bello
lui intanto muore
Ma noi cosa ci facciamo sopra questa terra
Noi?
Noi non possiamo mancare sopra questa terra
Perché?
Perché noi... siamo la guerra!
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Parole incatenate

    Disarmanti muraglie di parole incatenate l'una all'altra che inneggiano al razzismo
    ostacolano il mio modo di pensare con disinvoltura

    Un brivido percorre la mia schiena... ho paura
    vorrei avere in mano dinamite per lacerare queste mura

    Ma esploso questo muro
    non cambierebbe niente
    altri sono già pronti per ospitare frasi irriverenti

    Vorrei inventare una granata carica d'amore
    amore solamente

    E far crollare i muri
    nei cuori e nella mente
    di certa gente.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Le Rime

      Continuo a percepir segnali strani
      come in un traspotro
      il cuore me li porge nelle mani
      e in men che non si dica
      son già sopra ad un foglio a colorar parole
      con la penna tra le dita.

      Vi giuro questa cosa è molto bella
      è come trovar strada
      illuminato da una stella.

      Per niente aver paura di non trovar le rime
      son sempre tutte pronte le ultime le prime
      il freddo il caldo il sole un temporale
      è sensazione viva far giochi di parole.

      Può capitare a volte d'inciampare in qualche frase
      senza parlar d'amore
      ma subito di colpo con grande mio stupore
      invece della penna mi trovo tra le dita un fiore.

      Ecco... ricomincia a scrivere il mio cuore.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di