Poesie di Francesca Genna

Impiegata, nato venerdì 26 maggio 1967 a Trapani (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Fragolosa67

Chimera

Mille gocce di pioggia ed una lacrima per compagna
Aria pesante nella glottide dei ricordi ingerisce
alberi spogli e tetti rossi nel silenzio dei giorni di mezzo.

Lacrima che si confonde in una pozza ove vedo
baci di dama odoranti di fiori autunnali e
gatte randagie in cortili di vecchie comari.

Tra le mani ho margherite:
M'ama o non m'ama giochi proibiti,
terrazze assolate e
spazi infiniti.

Ma è solo una pozza e piove a dirotto!
Non ho più la mia lacrima si è confusa per terra
è diventata chimera!
Francesca Genna
Composta mercoledì 6 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fragolosa67

    Un saluto

    Emozioni respirate
    all'ombra dei tuoi occhi
    vivono in giorni che
    scricchiolano sotto le scarpe
    come foglie secche d'autunno.

    Neve di pensieri
    e venti gelidi mi aspettano
    questo inverno.

    Non conoscerò
    la primavera del cuore
    nascere da un tuo sorriso.

    Cercherò aquiloni colorati
    da lasciar volare
    in un mattino estivo
    per inviarti un saluto
    o per dirti addio!
    Francesca Genna
    Composta sabato 20 aprile 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fragolosa67

      L'amore

      Sei mare in burrasca.
      Mareggiata che mi sbatte a riva.
      Naufrago nel mio mare.
      Cielo limpido, notte stellata.
      Il primo e l'ultimo pensiero.
      Sei, sei,
      tutto e niente.
      Solo un volo pindarico che mi riempie la mente.
      Sei braccia calde che mi avvolgono e,
      un respiro che si ferma sul collo.
      Un bacio mai dato.
      Una promessa non mantenuta.
      Chissà cosa sei veramente.
      Un futuro di passione o un pensiero che vola via.
      Sei, sei,
      una porta per sempre chiusa mentre il rumore dei miei passi
      si confonde col battito del cuore.
      Sei, sei, l'amore.
      Francesca Genna
      Composta martedì 21 febbraio 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fragolosa67

        Ho

        Ho spento alte fiamme di paglia bruciata
        è rimasta la cenere
        che si è confusa alla terra.

        Ho appiccato il fuoco a legni di pino,
        tizzoni ardenti mi han creato la brace:
        Mi son nutrita di Carne.

        Ho bevuto il succo di uve pigiate
        confusa da bacco son diventata cantante.

        Ho suonato sonate intonate e gioito
        un po' esuberante.

        Ho cantato l'amore ed
        ho riposato all'ombra del mio stupore.
        Francesca Genna
        Composta domenica 21 febbraio 213
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di