Poesie di Fanny Pala

Nato sabato 14 febbraio 1981 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: fa
Vorrei che tu guardassi me con altri occhi,
vorrei che tu sognassi me come una musa pronta a ispirati versi dolci e soavi,
vorrei che tu penetrassi nel mio mondo per scoprire che non è fatto solo di effimera bellezza.
Vorrei che tu comprendessi che ciò che più conta è l'essere semplici, genuini, puri come bambini...
Fanny Pala
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: fa
    Nel silenzio della notte riesco a sentire rumore...
    rintrona il tuo amore che poi lento svanisce e lascia il mio, nudo e indifeso.
    Nella tua riluttanza io ho trovato la mia virtù
    nulla è perduto, solo il tuo amore, lo stesso che domani non avrò ma che mi permetterà di avere consapevolezza che a nulla vale pensarlo più
    nel silenzio della notte non ho più te ma... ho tante stelle da guardare e una luna a cui sussurrare!
    Fanny Pala
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: fa

      Il vocabolario della vita

      Nel vocabolario della vita tante sono le parole da ricordare.
      Ne cito alcune che per me sono idispensabili:
      la A di Amore,
      la B di Bontà,
      la C di Costituzione,
      la D di Desiderio,
      la E di Eminente,
      la F di Fiero,
      la G di Gioia...
      continuerei all'infinito ma è meglio che mi fermi e rifletta mettendole tutte assieme.
      "L'amore è bontà, è costituzione di un desiderio eminente e fiero...
      l'Amore è Gioia e... come tale va vissuto da tutti".
      Fanny Pala
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: fa
        Ti ho incontrato in un momento particolare della mia vita,
        dove tutto scorreva distrattamente,
        superficialmente io guardavo all'amore,
        ma poi d'improvviso tu mi hai ridonato il cuore, la voglia amare, di crescere e, maturare.
        Mi hai preso per mano e con te mi hai portato.
        Oggi sicura io mi sento al tuo fianco e, anche la notte, che piano scende scura, con te qui vicino non fa più paura!
        Fanny Pala
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: fa
          Ti guardai e mi persi nei tuoi occhi,
          ti baciai e non mi staccai più dalle tue labbra.
          Oggi dove sono quei tuoi dolci occhi?
          Ora gli stessi mi guardano ormai spenti.
          Oggi dove sono le tue labbra?
          Ora i tuoi baci, non hanno più il sapore della passione, la stessa che mi condusse in ogni angolo del tuo tempo!
          Fanny Pala
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di