Scritta da: CINELLA MICCIANI

Linfa di vita

Da troppo tempo
trascino la mia vita
tra rari giorni luminosi
ed altri opachi, spenti,
privi di slanci e d’ardore.
Quando la luce si spegne,
l’anima s’intristisce,
scompare il sorriso,
il cuore si dispera.
In questi momenti
un peso enorme
s’abbatte su di me
simile a valanga.
Il corpo si piega
non regge la fatica.
Mi crolla il mondo.
Un fiume in piena
rompe gli argini.
Il cuore straripa.
Lacrime, solo lacrime
senza pudore e ritegno.
Non posso vivere così.
Non è mia questa vita.
Rivoglio il mio mondo
striato d’infinito,
mille colori a rallegrare
una natura bella di suo.
Scrollerò via da me
i dolori e le paure.
Mi nutrirò d’emozioni
M’attaccherò alla vita
con tutta la forza che ho.
Anche un sorriso
una carezza tenera
qualche attimo di te
saranno balsamo a lenire,
linfa di vita per me.
Cinella Micciani
Composta venerdì 11 novembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Libera di

    È un grande dono
    vivere la propria vita
    liberi di...
    La libertà è una scelta
    da difendere sempre.
    La vita m'ha insegnato
    che si può lottare
    per un ideale
    per un valore
    per una fede.
    Basta credere
    fermamente,
    senza limitare
    la libertà altrui,
    senza pensare
    d'essere depositario
    di verità assolute.
    La libertà di...
    è una conquista.
    Non è sempre facile
    lottare per un'idea,
    ma riuscirci
    rende liberi di...
    Io sono orgogliosa
    d'avere un cuore
    che sente e palpita,
    un'anima che sbaglia
    e si ravvede,
    una mente che ragiona,
    si domanda
    e trova la risposta.
    Non una qualsiasi.
    Non una per far piacere.
    Sarebbe da sciocchi.
    Quella che detta il cuore.
    Io mi sento libera di...
    provare a farlo sempre.
    Questa è vera Libertà.
    Cinella Micciani
    Composta venerdì 11 novembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Alga marina

      Oggi è un giorno
      pieno di domande.
      Mille pensieri
      saettano nella mente.
      Mi chiedo perché.
      Mi rispondo incerta,
      quasi fosse un gioco
      in cui vince chi bara.
      Non so cosa c'è
      o non voglio saperlo.
      La risposta è incerta.
      Il cuore aspetta
      ch'io riveda il sole.
      Corro sulla riva.
      Mi siedo in terra.
      Lascio che lo sguardo
      si perda nell'infinito.
      M'accarezza un silenzio
      che profuma di mare
      di viaggi lontani
      di mani callose
      e reti colme di pesce.
      Amo quest'azzurro
      che sa di speranza
      di fresca rugiada
      di bimbi felici
      e castelli di sabbia.
      Vago con la mente
      e torno al mio cuore.
      Ora lo sento sereno.
      S'è riempito di luce.
      Intorno tutto brilla.
      Come una specie
      di alga marina
      mi fermo sulla battigia
      tra l'acqua e la sabbia.
      Anche l'anima
      si tinge di blu.
      Cinella Micciani
      Composta venerdì 21 ottobre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Una parte di me

        Una parte di me
        vaga smarrita
        alla ricerca incessante
        d'una pace anelata,
        in questo momento
        lontana, irraggiungibile.
        Il buio dilania lo spirito.
        Il sorriso s'è spento.
        Io non sono così.
        Adoro immergermi
        con il cuore e con la mente
        in acque cristalline
        o in cieli stellati,
        in un brillio scintillante
        ch'illumina la mia anima
        e mi fa volare in alto.
        Istanti di magia pura.
        Una parte di me,
        l'unica vera, la migliore,
        mi sostiene, mi rincuora,
        mi dà quella forza
        che mi farà risorgere.
        Il buio si squarcerà,
        la luce tornerà a brillare
        in tutto il suo splendore.
        La mia anima smarrita
        irradierà calore e luce.
        Amo le bellezze del creato,
        melodie, profumi, colori,
        ogni meraviglia foriera
        di gioia e di serenità.
        E tutto questo riavrò.
        Niente al mondo mai
        fermerà il mio volo
        verso l'immensità.
        Cinella Micciani
        Composta venerdì 21 ottobre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Cullerò l'anima

          Mi sono svegliata
          con te nel cuore.
          Il cielo ancora scuro
          appena velato
          annunciava un'alba
          tarda ad arrivare.
          Solo pochi istanti.
          Ecco alzarsi
          una nuvola rosa
          che s'infila veloce
          in una virgola di cielo.
          Il vento alza le onde.
          Un piccolo airone
          spicca il volo
          ed annuncia
          un nuovo giorno.
          Una finestra vicina
          spande un profumo
          di caffè.
          Sapore di risveglio
          d'inizio lavoro
          di nuovo giorno.
          Quanta tenerezza
          negli abbracci
          di chi va via
          e non vorrebbe.
          Quanto calore
          nelle carezze sfiorate
          nei baci lanciati
          nei ciao sospirati.
          Mentre il sole
          s'alza più alto,
          aspetto serena
          che un cielo ramato
          abbracci l'arrivo
          d'un tramonto amico.
          Farò qualche passo.
          Conterò i minuti.
          Cullerò l'anima.
          E ti riavrò con me.
          Cinella Micciani
          Composta venerdì 21 ottobre 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di