Giace nel cuore

O sole addormentato
risvegliati dal tuo torpore
alzati
solleva la spada
non vedi la freddezza del grigio cielo che affronta il suo cammino e vincendoti nell'oscurità mi lascia raffreddare
o sole addormentato
risvegliati dal tuo torpore
alzati
risplendi senza pudore
non vedi la tristezza della tua assenza che inerme vaga senza meta
rendendo folle il mio cammino
o sole addormentato
che giaci nel mio cuore
risvegliati dal tuo torpore.
Carla Damore
Composta venerdì 8 gennaio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di