Scritta da: assoduefolda

L'indifferenza

La tua indifferenza riecheggia
metallica ed irreale alle mie orecchie.
Una cortina di fitta nebbia
avvolge il ritmo della mia esistenza.
I passi si muovono in un'atmosfera ovattata.
La tua voce mi giunge da lontano
come un sibilo continuo ed uguale.
Tu mi appari, ombra di sogno,
e come un'ombra scompari
nell'abisso del tuo rifiuto.
Aurora Carrara
Composta nel 1997
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di