Scritta da: Silvana Stremiz

Viandante (nel cammino di fede)

Tra cime di monti solenni,
luci, ombre, profondi silenzi,
muta s'eleva la prece
a Colui che dal buio dei tempi
dal cor, al labbro e le menti,
tutto muove e tutto fece.

Fermati ed ascolta viandante,
senti ché vibra il tuo cuore
non l'aere combatte con esso;
ma scruta, attento al tuo Credo,
l'alma tua che all'Eterno è l’accesso.

Cammino non vedi si bello,
che tornando all'albòr dello spirto,
ma codardo spesso muovi all'invito
di prostrarti lasciando il fardello,
che alla Luce ti tiene lontan.

Ora muovi sicuro, coraggio!
non voltarti al buio trascorso,
l'orizzonte pel viandante “pentito”
già risplende d'un aere gioioso
per il giorno “segnato” dal Saggio
Anonimo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    Life is like a river runs
    up to the sea, the sea of yourself
    the sea of your heart,
    the sea of your love.

    Run run never stop
    is not easy is not simple
    don't be afraid, without
    aims, without thoughts,
    the sea is around the corner,
    follow the river.

    Everything runs without time,
    everything the river brings away,
    live, live, live your life like a
    river of emotions, sensations and
    colours without fears to loose yourself.

    No fears, no worries, love the breath
    of the air, deep in the blue of the sky,
    ride the rainbow of your emotions,
    feel the scent of life, and like

    a river, you'll never lose the way.
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz
      In questa notte stellata tu dormi amore mio, mentre io qui alla finestra
      conto le stelle esprimendo desideri, cercando quelle parole
      che mi diano conforto.
      In questa notte stellata, ho udito una voce,
      che parlava d'amore... parole dolci sommesse
      che solo il cuore poteva sentire...
      sono sogni... che una musica culla
      nel cielo infinito, io ho provato
      a cantarla... e ho ritrovato te!
      Anonimo
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Silvana Stremiz
        Cala il sole i colori stinge
        tutto il cielo di stelle dipinge,
        diffonde magica, dolce atmosfera
        questa luce soffusa della sera.
        A piedi nudi passeggiamo piano
        sul prato, calmi, mano nella mano.
        Una lucciola vola nel grande cielo
        si muove leggera come un velo;
        una piccola luce fra tante stelle
        per me, di sicuro, fra le più belle.
        Ti cingo con un braccio lentamente
        la bocca ti bacio teneramente,
        così nello spazio di un momento
        esprimo a te tutto il mio sentimento,
        perché è quello che sente il mio cuore
        e può avere un unico nome: amore.
        Anonimo
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di