Scritta da: Alex

Solitudine

Ho preferito la solitudine
o forse è stata lei a scegliermi
che importa adesso è la mia compagna
lei non chiede, ne pretende
ti accompagna e basta
la mia anima mi conosce
sa che nel mio cuore alberga la sofferenza
e che la finzione non fa parte del mio essere
a chi mi vuole giudicare dico:
"guarda prima a te stesso"
la vita mi ha messo di fronte a un bivio
ma so già che entrambe le direzioni
mi lasciano indifferente
non è razionale non è spiegabile
ma mi adeguo.
Alex Pramix
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Alex

    La gente

    Parla la gente sparla
    senza dire nulla
    solo parole vuote che riempiono la bocca
    che giudicano e condannano
    il più delle volte senza nemmeno sapere
    di che cosa stanno parlando

    Frotte di bigotti, falsi e ipocriti
    con una vita straboccante di parole
    giacché non si rendono conto
    che altra gente sparla e li giudica
    allo stesso modo con cui loro criticano gli altri
    una lunga catena infinita
    piena zeppa di bla bla bla

    Parla la gente sparla
    senza seguire una logica
    come se blaterassero di se stessi
    di esistenze fondate sulle parole
    che neanche il vento ha voglia di ascoltare.
    Alex Pramix
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Alex

      Non cercare

      Non cercare di scardinare le mie difese: ti stancheresti.
      Non cercare di scendere a compromessi: ti bruceresti.
      Non cercare in me ciò di cui hai più bisogno: ti illuderesti.
      Non cercare una spiegazione ai miei comportamenti: ti sbaglieresti.
      Non cercare di cambiarmi a tutti i costi: ti pentiresti.
      Semplicemente accettami e rispettami per come sono.
      Alex Pramix
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Alex

        Noi

        Noi alba e tramonto
        cielo e mare
        sole e luna
        così simili così diversi
        come due anime
        in un incastro perfetto
        fatto di sguardi
        e di silenzi pieni di parole
        di labbra che si sfiorano
        e brividi lungo la schiena
        d'estasi di corpi
        e complicità perfetta
        in cui tutto è possibile
        e il niente non esiste
        dove i cuori battono all'unisono
        e i respiri si fanno più intensi
        per un amore immenso
        e puro come un diamante.
        Alex Pramix
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Alex

          Mamma

          Mamma torna da me
          adesso che arriva Natale

          stammi vicina anche soltanto un'ora
          così mi sentirò meno solo

          ho bisogno che mi rassicuri
          passandomi le mani tra i capelli
          come facevi quando ero bambino

          raccontami ancora una di quelle storie
          in cui ero il tuo eroe
          quando niente e nessuno
          avrebbe potuto separarci
          ... torna...
          Alex Pramix
          Composta domenica 22 dicembre 1991
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di