Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Elettra Vidili
Le mie lacrime non scendono più lungo le gote,
si ferman sulle ciglia e aspettano la notte;
notte di questo amore nato solo per soffrire e
nascondere al mondo quel che aveva da dire.
Sei stato tu a volere che tutto si fermasse,
che le nostre vite tornassero com'erano state.
Hai avuto paura di affrontare il mondo,
di voler vedere cosa c'era in fondo.
Non sono valsa neppure un tuo perché,
ne un chissà o un forse e men che meno un sé.
Attendo ancora adesso che tu voglia tornare
e intanto quella lacrima aspetta di calare.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Elettra Vidili
    Ha partecipato al concorso
    AMORI di_VERSI

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti