Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Enrico Giuffrida
Una lieve brezza, la più temuta, quella che l'uomo ha sempre odiato e che, in un istante, come un semplice battito di ciglia, come quelle dei tuoi innocenti occhi, quella fiamma così lucente (forte di un giovane ricco di speranze, sogni, ricca di amore, umiltà, affetto, rispetto ), simbolo della tua esistenza, si è spenta per accendersi come lucerne nei cuori di chi ti conosceva, ti voleva bene, ti amava ed eri l'essenza della sua vita. Sta a chi come me, ha avuto in dono quella lucerna, renderla viva, alimentandola con il ricordo costante e vivo di te, farlo sentire sempre presente a chi ti generò e a chi ricevette in dono il tuo amore e nel medesimo tempo, non far avvertire la tua assenza fisica. Addio Antonio.
Composta lunedì 11 novembre 2013

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Enrico Giuffrida
    Riferimento:
    Al crudele destino.
    Dedica:
    A mio cugino Antonio, che a soli 21 anni è stato travolto da un macigno lavico, di circa due tonnellate, mentre si era appoggiato un attimo, per riposarsi.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.50 in 4 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti