Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti

1
postato da , il
"Honey Boy" alla lettera. Com'il biopic di Robert Downey Jr. "Guida per riconoscere i tuoi santi" (Dito Montiel,  2006) o quello (falso) di Joaquin Phoenix "I'm Still Here" (Casey Affleck, 2010), più l'ambient'artistico de "La famiglia Fang" (Jason Bateman, 2015): un'infanzia disfunzionale che, perso l'effetto catartico per overdose, sfiora retorica e autoindulgenza con una vanità narcisisticamente sospesa tra esibizionismo e voyeurismo.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti