Aforismi di Salvatore Raimondo

Operaio, nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Salvatore
Quando un giorno vorrai parlare,
io saprò ascoltarti,
ti guardo ti osservo vedo che stai male,
sto male,
vorrei parlarti, consigliarti, farti sorridere,
ma non mi consideri,
leggo nei tuoi occhi la tristezza che si cela dentro,
cosa c'è?...
tempo fa quando cadevi mi tendevi la mano chiedevi aiuto,
oggi no,
ti ho vista cadere molte volte e ti sei sempre rialzata,
ma non mi tendi più la mano,
vorrei ancora aiutarti ma non mi lasci spazio.
Sei forte, altruista, orgogliosa,
a volte determinata.
Tu sai che quando vorrai parlare,
io saprò ascoltarti.
Salvatore Raimondo
Composta martedì 2 novembre 2010
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Salvatore
    Si muore

    Si muore giorno dopo giorno
    se non sai trovare stimoli
    che ti diano voglia di vita

    se non sai ascoltare la musica
    se non ami viaggiare
    se non hai un progetto

    se non esci dalle tue abitudini
    vivere nella banalità
    se non trovi te stesso

    giorno dopo giorno si muore.
    Salvatore Raimondo
    Composta lunedì 1 novembre 2010
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Salvatore
      Fuori piove
      e una bella serata autunnale
      cadono le foglie
      portate via dalla loro esistenza
      il primo freddo comincia a farsi sentire
      ma intorno a te il calore di chi ti ama
      il calore dei tuoi amici
      io vicino a te sento il profumo della vita
      poiché nel tuo cuore splende sempre il sole.
      Salvatore Raimondo
      Composta domenica 31 ottobre 2010
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Salvatore
        I figli
        questi esseri piccoli affettuosi e complicati
        quando credi di aver fatto la cosa giusta
        ti accorgi subito che non è così
        se fai a loro qualche domanda
        ti rispondono
        "ma che ne so"
        ma da dove arrivano?
        Ma chi sono?
        Ma perché è così difficile fare il genitore?
        Ti portano in casa tanta allegria associata a molta confusione
        ma se non ci fossero la nostra vita come sarebbe?
        I figli quanti punti interrogativi.
        Salvatore Raimondo
        Composta sabato 30 ottobre 2010
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di