Scritta da: Mario Pappagallo
Comunicazione in oncologia. Forse si vuole tornare indietro: al paternalismo terapeutico e al paziente fragile a cui dare del tu o addirittura senza identità. Parole tante, fatti pochi e appena possibile si torna al passato: più redditizio per i medici, meno coinvolgente, con i malati ubbidienti e silenti.
Mario Pappagallo
Composta mercoledì 24 maggio 2017
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Mario Pappagallo
    Noi fragili esseri umani, biologicamente quasi perfetti ma fregati proprio da quel quasi. Con un cervello più che perfetto e che ci proietta nell'illusione di essere invulnerabili e mantiene questa condizione fino a farci definire la morte un mistero. In realtà non c'è nulla di misterioso nella morte, non essendo noi biologicamente perfetti, e nemmeno nella nostra psiche (che non è il cervello) visto che sfidiamo sempre ciò che dovremmo evitare o contestiamo ciò che ci darebbe qualità alla vita.
    Mario Pappagallo
    Composta giovedì 25 maggio 2017
    Vota la frase: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di