Scritta da: Dario Natura
Sopravvisse perché ciò che vide quella notte, quella cosa, quella straordinaria cosa venuta anch'essa dall'altra sponda del reale, quella cosa sublime e bella era la più bella e sublime immagine che mai gli fosse stato concesso di vedere in tutta la sua vita. E quell'immagine non poté mai più dimenticarla.
Quella cosa così bella era lei.
Vota la frase:8.73 in 11 voti

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.73 in 11 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti

    Questo sito contribuisce alla audience di