Le migliori frasi umoristiche di Paolo Broni

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Indovinelli.

Scritta da: Paolo Broni
Una coppia festeggia i 50 anni di matrimonio. Il marito dice alla moglie:
- Dopo tutti questi anni assieme me lo puoi dire: mi hai mai tradito?
- Ti ricordi quando volevamo comprare la casa e la banca ci aveva rifiutato il prestito e invece dopo un po' ha telefonato il direttore della banca e ce l'ha dato? Beh...
- Nient'altro?
- Ti ricordi quando stavano per licenziarti e poi invece il padrone ti ha chiamato e ti ha detto che ti avrebbe promosso? Beh...
- In cinquant'anni due volte e per le migliori cause... Ti perdono. Tutto qui?
- Ti ricordi quando ti eri candidato alle elezioni? Ti mancavano 2500 voti...
Paolo Broni
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Paolo Broni
    Non è vero che le bionde siano stupide!
    Ecco un elenco delle migliori invenzioni bionde:
    - l'asciugamano impermeabile
    - l'indice per il vocabolario
    - il bersaglio per freccette gonfiabile
    - l'acqua in polvere
    - il sacchetto da tè impermeabile
    - i cubetti di ghiaccio riutilizzabili
    - la carta igienica trasparente
    - la carrozzella per paralitici a pedali
    - la banana senza buccia
    - la porta vetrata per sommergibili
    - il sedile eiettabile per elicotteri.
    Paolo Broni
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Scritta da: Paolo Broni
      Un signore vestito in maniera ricercata, con un'aria altezzosa e snob, entra in un baretto di periferia, pieno di gente dall'aspetto trasandato. Uno di questi lo guarda e dice "e te, verresti da dove?"
      L'uomo lo guarda dall'alto in basso e risponde: "Provengo da un luogo in cui non si considera fine pronunciare una proposizione con un avverbio come ultima parola"
      e l'altro: "e c'hai raggione, nun se mette un avverbio come ultima parola. Allora te dico: e te, verresti da dove, coglione?"
      Paolo Broni
      Composta giovedì 11 giugno 2015
      Vota la frase umoristica: Commenta
        Scritta da: Paolo Broni
        Al rientro dal viaggio di nozze il neo marito discute con la moglie su come dovrà essere il loro ménage coniugale:
        "Ci sono alcune abitudini che ho da anni e che non ho intenzione di cambiare. Dunque, il lunedì sera al bar con gli amici per discutere del campionato di calcio. Il martedì c'è il biliardo. Mercoledì al cinema, sempre con gli amici. Giovedì il calcetto. Il poker venerdì, così anche se si fa tardi non importa perché il giorno dopo è sabato. Il sabato sera con gli amici prima si fa la schedina e poi a ballare. La domenica sono stanco e vado a dormire presto. Qualcosa in contrario?"
        "No, no." risponde la moglie "puoi continuare tranquillamente a fare come sei abituato, ma anch'io ho una cosa a cui non voglio rinunciare: in questa casa tutte le sere alle dieci si fa l'amore. Chi c'è, c'è".
        Paolo Broni
        Vota la frase umoristica: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di