Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi umoristiche di Paolo Broni

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Indovinelli.

Scritta da: Paolo Broni
La maestra di Pierino dice:
- Ragazzi, vorrei che mi diceste il nome di vostro padre. Tu, Antonio?
- Mio padre si chiama Luigi.
- Tu Andrea?
- Il mio Federico.
- Tu Luisa?
- Si chiama Marco.
- Tu Pierino?
- Non ricordo...
- Non è possibile che tu non ti ricordi come si chiama tuo padre! Cosa dice tua madre quando lo vuole chiamare?
- Si maaaaangia!
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Paolo Broni
    Un cieco entra in un bar frequentato da lesbiche. Le ragazze vedono che è cieco e gli permettono di ordinare da bere.
    Dopo aver bevuto l'uomo dice alla barista "La sai l'ultima barzelletta sulle bionde?"
    La barista risponde "Io sono bionda, la ragazza accanto a te è istruttrice di karate ed è bionda, quelle due dietro di te fanno sollevamento pesi e sono bionde anche loro. Vuoi ancora raccontare la tua barzelletta sulle bionde?"
    "Cavolo, no! Non voglio doverla spiegare quattro volte!"
    Composta sabato 9 maggio 2015
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Scritta da: Paolo Broni
      Un signore vestito in maniera ricercata, con un'aria altezzosa e snob, entra in un baretto di periferia, pieno di gente dall'aspetto trasandato. Uno di questi lo guarda e dice "e te, verresti da dove?"
      L'uomo lo guarda dall'alto in basso e risponde: "Provengo da un luogo in cui non si considera fine pronunciare una proposizione con un avverbio come ultima parola"
      e l'altro: "e c'hai raggione, nun se mette un avverbio come ultima parola. Allora te dico: e te, verresti da dove, coglione?"
      Composta giovedì 11 giugno 2015
      Vota la frase umoristica: Commenta
        Scritta da: Paolo Broni
        Al rientro dal viaggio di nozze il neo marito discute con la moglie su come dovrà essere il loro ménage coniugale:
        "Ci sono alcune abitudini che ho da anni e che non ho intenzione di cambiare. Dunque, il lunedì sera al bar con gli amici per discutere del campionato di calcio. Il martedì c'è il biliardo. Mercoledì al cinema, sempre con gli amici. Giovedì il calcetto. Il poker venerdì, così anche se si fa tardi non importa perché il giorno dopo è sabato. Il sabato sera con gli amici prima si fa la schedina e poi a ballare. La domenica sono stanco e vado a dormire presto. Qualcosa in contrario?"
        "No, no." risponde la moglie "puoi continuare tranquillamente a fare come sei abituato, ma anch'io ho una cosa a cui non voglio rinunciare: in questa casa tutte le sere alle dieci si fa l'amore. Chi c'è, c'è".
        Vota la frase umoristica: Commenta