Le migliori frasi umoristiche di Giuseppe Freda

Nato a Napoli (Arabia Saudita)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Giuseppe Freda
Scorrevo poesie di dolcissimi occhi pensosi, quando alzo lo sguardo e là sul monitor, un po' più in alto, l'occhio abituato a legger delizie quasi in automatico trasmette al cervello (copio ed incollo):

"Hai un'Impresa Funebre? Usa il Tavolino Firme con Monitor e Distinguiti dai tuoi concorrenti!"

A me? Là per là sono rimasto incredulo, con un sorriso ebete che ancora mi permaneva sul viso. Poi ho realizzato la situazione: incredibilmente, qualcuno mi stava dando dello "schiattamuorto"! ...
Ho raccolto le mie cose, e sono scivolato via dal computer senza farmi vedere (dall'annuncio), mentre il mio alter ego partenopeo, prese definitivamente le mie soprannaturali difese, alternando sulle dita oggetti metallici ed ogni specie di segno di corna, sussurrava pian piano: "... All'ossa toje"...
Giuseppe Freda
Composta giovedì 28 aprile 2011
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Freda
    Tanto tempo fa, quando avevo appena superato l'esame di procuratore legale e iniziavo la professione, un valentissimo e simpaticissimo collega anziano al quale talvolta mi accompagnavo per le vie del Sud mi diede il seguente ammaestramento: "Mi raccomando, una delle cose che il cliente, soprattutto se ignorante, non deve mai pensare, è che tu non sappia qualcosa. Lo so che è impossibile là per là rispondere a tutto, e che le cose te le dovrai andare a studiare. Ma lui questo non lo può capire. Qualsiasi caso ti prospetti, non devi mai dirgli che ci devi pensare e che te lo vai a vedere, ma gli devi dare una risposta, qualsiasi essa sia. Poi ti vai a studiare il caso, e aggiusti il tiro".
    Rimango perplesso, e gli faccio: "Scusa, ma se non ho una soluzione, che gli dico!?"
    E lui, esemplificando (e qui la dico in dialetto, perché è più gustosa; era campano ma non di Napoli, e quindi parlava un dialetto leggermente diverso dal napoletano):
    "e cche ce vò:
    - Avvocà, quant'è distante 'a Luna? -
    - Nu miliardo 'e chilometre -
    - Accussì luntana!? Nunn'è possibbile -
    - Nun ce crire? E và t'ammesura -
    (Traduzione:
    e che ci vuole:
    - Avvocato, quanto dista la Luna? -
    - Un miliardo di chilometri -
    - Così lontana? Non è possibile! -
    - Non ci credi? E vattelo a misurare... -
    Giuseppe Freda
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Scritta da: Giuseppe Freda
      ULTIM'ORA: Scandalo a Palazzo Madama - la perpetua del parroco di Casalecchio, eletta al Senato con gli scarti di democrazia liquida a cinque stelle della regione Liguria, ha ceduto alle lusinghe di un intraprendente ed aitante sherpa PD meno elle, e promesso, in presenza di orecchie indiscrete di provenienza Sel, la "fiducia" a Bersani. Si ignorano al momento connivenze e convergenze, nonché la precisa entità del pretium sceleris, che però sembra sia stato tutto sommato abbastanza abbordabile.
      Giuseppe Freda
      Composta domenica 24 marzo 2013
      Vota la frase umoristica: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di