Area Riservata

Frasi umoristiche di Claudio Bisio


frase umoristica postata da: Ssdf Sdsdfa, in Umorismo (Battute / Freddure)
Nonna Papera, che rimane una papera, a volte invita gli ospiti e gli dà da mangiare il tacchino. Il tacchino! È come se Minni desse i criceti ai suoi ospiti. Come se mia madre mi cucinasse il timballo di mio cugino! Che se lo meriterebbe anche, ma non è questo il discorso.
-- Claudio Bisio (scheda)





frase umoristica postata da: Edoardo Grimoldi, in Umorismo (Battute / Freddure)
Sono nato in una comune dove praticavo l'amore libero, trebbiavo canapa indiana tutto il giorno e vivevo nudo in un trionfo di armonia universale. A quindici anni sono scappato di comune. Mi hanno ritrovato dopo due mesi. Allo sbando. In un comodino, con l'ascensore. Una famiglia col cane. Una cameretta tutta mia, rivestito, pettinato.
-- Claudio Bisio (scheda)
Riferimento:
Prologo di "Prima comunella, poi comunismo", Ed. Baldini Castoldi Dalai, 2002