Scritta da: Andrea Manfrè
Nel settembre 2001 in ogni scuola vi furono tre minuti di silenzio in memoria delle vittime, in seguito all'attentato alle Twin Towers.
In una quinta elementare, una classe piuttosto vivace, pertanto tre minuti di silenzio erano faccenda assai seria. Spiegai dunque le motivazioni con pathos e gravità e poi berciai: E ora osserveremo tre minuti di rigoroso silenzio ( Enunciato seguito da occhiata assassina).

Al termine, uno dei più pestiferi era quasi in lacrime ed esplose:
- Io... io... non ho capito cos'è che dovevamo guardare!
Anonimo
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Andrea Manfrè
    Visita ad un museo di mineralogia.

    Le studentesse di prima superiore sono riunite attorno ad un tavolo, su cui l'esperto-guida ha posto dei campioni di minerali.
    G:... e questa è la grafite, questo il talco,...

    S1: qual è il grafite?
    G: la grafite, femminile... è questo il blocco di grafite.

    La guida ne illustra gli usi, poi si interrompe vedendo confabulare.

    G: Qualcosa non vi è chiaro? Ditemi pure senza timore...
    S1: Scusi ma io non ho capito la questione del femminile, me la stavo facendo spiegare dalla mia compagna, ma non lo sa neanche lei... non abbiamo capito...

    Le due studentesse arrossiscono, poi ammettono il dilemma che le affligge:
    S2: non sappiamo come si fa a distinguere un minerale maschio da uno femmina!
    S1: sì, insomma, da che cosa si capisce se è maschio o femmina?
    Anonimo
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di