Questo sito contribuisce alla audience di

Un tizio entra in un negozio di animali per comprare un pappagallo. Il negoziante avverte che ne ha solo tre e molto costosi. Il primo costa 10 milioni ed è in grado di programmare un computer, il secondo costa 50 milioni e oltre che a programmare è in grado di progettare computer. Il terzo costa 100 milioni. Il tizio incuriosito chiede: "E questo cos'ha di speciale?" E il negoziante: "Non so, ma gli altri due lo chiamano professore!"
Vota la frase umoristica: Commenta
    In ferramenta un signore chiede una lima. "Per che cosa le serve?" "Devo limare il becco al mio canarino". "Ma è matto, così lo ucciderà!" "Lei non si preoccupi, l'uccellino è il mio e non il suo!" Al che il negoziante gli dà una lima. Dopo qualche giorno il signore del canarino torna nel negozio. Curioso il negoziante chiede: "Allora, com'è andata con il suo canarino?" "Ah, è morto". "Glielo avevo detto io che non si può limare il becco ad un uccellino". "No, no, ma non è mica morto perché gli ho limato il becco. È morto quando l'ho stretto nella morsa!"
    Vota la frase umoristica: Commenta
      In un bar ci sono un inglese, un francese, un tedesco e un italiano che stanno discutendo su chi ha più coraggio. Ad un tratto l'inglese chiede: "Waiter, un martello". Il cameriere lo porta e l'inglese si martella un dito. Allora il francese chiede: "Garcon, un coltello!" Il cameriere lo porta e lui si taglia un dito. Tocca al tedesco che chiede: "Cameriere, un'accetta, ja! ". Il cameriere la porta e lui si taglia una mano. Tocca infine all'italiano che esita un po', poi si alza, deposita il bigolo sul tavolo e grida: "Cameriere! Una sega!"
      Vota la frase umoristica: Commenta