Questo sito contribuisce alla audience di

Preoccupato perché le sue galline fanno sempre meno uova, un contadino finisce per dare la colpa al vecchio gallo che evidentemente non fa più il suo dovere. Si procura un bel galletto e lo mette nel pollaio. Il vecchio gallo si avvicina al nuovo re del pollaio e gli fa: "Forse puoi farmi un piccolo favore. Tanto per salvare la cresta, facciamo una gara di corsa e chi vince si piglia il pollaio. Così non avrò l'aria di essere stato spodestato per scarso gallismo. Vedendolo tanto malmesso, il galletto acconsente, e, anzi, per mostrare la sua generosità, concede al rivale un po' di vantaggio. La gara ha inizio e, ben presto, il giovane gallo comincia a ridurre il distacco. La rimonta è costante e, già a metà gara, il galletto ha quasi raggiunto il vecchio gallo quand'ecco che uno sparo mette fine alla competizione. Colpito da una raffica di pallini, il giovane gallo stramazza al suolo, morto. "Porco mondo! - esclama il contadino - È il terzo gallo frocio che mi capita in un mese!".
Vota la frase umoristica: Commenta
    Squilla il telefono a casa Papagnetti, ma non c'è nessuno tranne il cane. Squilla, squilla, squilla, alla fine il cane si stufa e si arrampica al mobile del telefono, gli dà una zampata e rovescia la cornetta sul pavimento.
    Voce: "Pronto?". Cane: "Bau!". "Pronto!?" E il cane: "Bau!" "Ma chi parla? Non si capisce niente!" E il cane: "Bau! Bau!". "Pronto! Non la sento bene!" E il cane arrabbiato: "Bau! B come Bologna, A come Ancona, U come Udine!".
    Vota la frase umoristica: Commenta