Un giorno una signora mette degli avvisi per la città dove c'è scritto: "Cercasi marito che non scappi, che non mi molesti e che sia abile nel sesso". Allora il giorno dopo la signora sente suonare il campanello e apre la porta e vede davanti a lei un signore senza braccia e senza gambe sulla sedia a rotelle. Sorpresa da questa visita, la signora chiese: "Ma lei chi è!?" e il signore: "Salve, mi chiamo Peppino e sono venuto per il vostro annuncio!" e la signora, guardanolo, disse: "Ma lei non ha le gambe!" e il signore ribatte: "Così non potrò scappare mai!" e la signora ancora: "Ma lei non ha nemmeno le braccia!" e Peppino rispose: "Così non potrò molestarla!" Allora la signora chiese: "Ma voi come siete abile nel sesso?" e Peppino disse: "Eh signora, secondo voi come ho suonato il campanello?"
Anonimo
Composta domenica 19 luglio 2009
Vota la frase umoristica: Commenta
    Una donna spesso riceve il suo amante in casa durante la giornata quando il marito è a lavorare, senza sapere che il figlioletto di 9 anni si nasconde nell'armadio.
    Un giorno il marito rientra improvvisamente e la donna nasconde l'amante nell'armadio con il bimbetto.
    Il piccolo dice: "Com'è buio qua dentro!"
    E l'uomo, preso alla sprovvista: "Eh, sì..."
    Bimbetto: "Io ho una mazza da baseball!"
    L'uomo: "Bene, che bello..."
    Bimbetto: "Vorresti comprarla?"
    L'uomo: "No, grazie."
    Bimbetto: "Lì fuori c'è il mio papà..."
    l'uomo: "Ok, quanto vuoi per la tua mazza da baseball?"
    Bimbetto: "750 euro".
    Qualche giorno dopo il bimbetto si ritrova nuovamente nell'armadio con l'amante della madre.
    Di nuovo, dice: "Com'è buio qua dentro!"
    E l'uomo: "Eh, sì..."
    Bimbetto: "Io ho un guanto da baseball!"
    L'uomo, memore della volta prima, chiede subito: "Quanto vuoi per il guanto?"
    Bimbetto: "250 euro"
    l'uomo: "Va bene...!"
    Giorni dopo il padre dice al bimbetto: "Prendi il tuo guanto e la tua mazza che andiamo al parco a fare qualche lancio!"
    E il bimbetto: "Non li ho più, li ho venduti!"
    Il padre: "Come li hai venduti? E quanto ti sei fatto dare!?"
    Il Bimbetto, tutto fiero: "Mille euro!"
    Il padre: "Ah, quello che hai fatto non è bello! Non si vendono le proprie cose per un prezzo così alto agli amici. È molto più di quello che li ho pagati io quando te li ho regalati! Ora andremo insieme in chiesa e ti confesserai"
    Vanno in chiesa e il padre accompagna il bimbetto al confessionale, lo fa entrare e gli chiude la porticina.
    Subito il piccolo dice: "Com'è buio qua dentro!"
    E il prete: "Non ricominciamo, eh!..."
    Anonimo
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di