Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: prosdocimo
Un operaio all'alba si sta recando al lavoro. Dal terrazzo di un edificio di fronte, un pappagallo urla: "Stronzo! Stronzo!"
Il giorno dopo di nuovo l'operaio per il lavoro; il pappagallo: "Stronzo! Stronzo!"
- "Io a quello gliela faccio pagare."
Terzo giorno: "Stronzo! Stronzo!"
L'operaio guarda sul citofono: "Scusi, signora! Ho visto che avete un bellissimo esemplare. Siccome sono un amante degli animali vorrei comprarlo."
- "Mi dispiace non lo vendiamo. Ce l'abbiamo da 15 anni. Ormai fa parte della famiglia."
- "Signora, anche 5 mila euro, purché me lo vendiate."
La signora appena sente 5 mila euro glielo dà subito.
L'operaio prende un sacco della spazzatura e lo mette dentro.
Scendendo per le scale, lo scaraventa sul ballatoio, lo sbatte sulle scale, sul muro.
Uscendo dal portoncino, apre il sacco e il pappagallo tutto strapazzato, con le piume che gli volano intorno: "Mamma mia che maremoto! Mamma mia che terremoto! Mamma mia che tragedia! Sò morti tutti! Pe' fortuna ce semo salvati solo io e sto stronzo!"
Vota la frase umoristica: Commenta