Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Duca Francesco
Durante la lezione di religione l'alunno M. B. si finge posseduto e l'alunno Francesco R. cerca di esorcizzarlo con il crocefisso della classe e glielo rompe in testa; questo si riprende e per fare finta di vomitare sparge del ketchup sul suo banco e quando mi avvicino per dividerli l'alunno Francesco U. mi allontana dicendo che deve fare il suo "lavoro".
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Paolo Broni
    All'inizio c'era il Piano.
    E poi vennero i Requisiti.
    E i Requisiti erano senza forma.
    E il Piano era senza sostanza.
    E l'oscurità cadde sulla faccia dei lavoratori.
    Ed essi parlarono tra loro dicendo, "è un vaso da notte pieno di merda e puzza."
    E i lavoratori andarono dai loro Supervisori dicendo, "è un secchio di letame e non si può vivere con la sua puzza"
    e i supervisori andarono dai loro Dirigenti dicendo, "è un contenitore di rifiuti organici ed è cosi forte che nessuno riesce a stargli vicino."
    E i dirigenti andarono dai loro Direttori dicendo, "è un vaso di fertilizzante e nessuno lo sopporta."
    E i Direttori parlarono tra loro dicendo, "Contiene ciò che fa crescere le piante ed è molto potente."
    E i Vice Presidenti andarono dal Presidente dicendogli "Questo nuovo piano promuoverà attivamente la crescita e il vigore della società con effetti molto potenti."
    E il presidente osservò il piano e disse che era buono.
    E il piano divenne Politica Aziendale.
    Ed è per questo che siamo nella merda.
    Composta venerdì 16 marzo 2012
    Vota la frase umoristica: Commenta