Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Ruggero Raba
In ospedale si trova un paziente gravemente malato.
I familiari si riuniscono nella sala d'attesa e, alla fine entra un medico, stanco e desolato: "Mi dispiace d'essere portatore di brutte notizie", disse guardando le facce preoccupate "l'unica speranza per il vostro familiare è un trapianto di cervello. È qualcosa di sperimentale, è rischioso, ed anche economicamente del tutto a vostre spese".

Alla fine, uno domanda: "Per informazione, quanto costa un cervello?"
"Dipende", risponde il medico, "5.000 euro un cervello di uomo; 200 euro uno di donna".

Un lungo momento di silenzio invade la stanza, mentre gli uomini presenti cercano di non ridere ed evitano di guardare le donne negli occhi, anche se qualcuno accenna un sorriso...
Infine, la curiosità fa domandare ad uno di loro: "Dottore, a che si deve la differenza di prezzo?"
Il medico, sorridendo a una domanda così innocente, risponde: "Quelli femminili costano meno perché sono gli unici ad essere stati usati, gli altri sono come nuovi".
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Edoardo Grimoldi
    Tre esploratori, sperduti nella giungla, vengono trovati per caso da una tribù di selvaggi che li imprigiona. Siccome sono cannibali li divoreranno, ma la loro legge prevede una prova per concedere loro la grazia. Il capo quindi li mette al corrente e comunica loro le prime istruzioni: "Dovrete uscire dal villaggio sotto scorta per prendere dieci frutti, non uno di più non uno di meno". Partono e dopo un po' torna uno di loro con dieci banane.
    Il capo: "Bene, ora dovrai infilartele tutte e dieci su per il retto e dovrai rimanere impassibile. Guai a te se ti lasci sfuggire un gemito!"
    Allora piano piano il poveretto comincia il suo calvario, tuttavia alla nona banana non resiste più e si lascia andare ad un misto di grida di dolore. Viene portato via e servito per la cena.
    Il secondo arriva un attimo dopo con dieci piccole bacche. Anche lui si appresta a fare quell'insensata prova e quasi ci riesce, solo che, all'ultima bacca, scoppia a ridere. Stessa fine del primo.
    Più tardi in paradiso il primo esploratore si avvicina la secondo e gli fa: "Io non ce l'avrei mai fatta con quelle dieci banane, ma tu perché diavolo non dovevi riuscirci, animo, erano solo delle bacche!"
    Il secondo: "Lo so, ma è colpa mia se in quel momento arriva l'ultimo pirla con dieci angurie!?"
    Vota la frase umoristica: Commenta