Scritta da: Duca Francesco
Ero al bar vicino alla scuola e ho trovato a prendere un caffè gli alunni Francesco U., N. B., N. V. e L. M. e quando gli ho chiesto perché non fossero a scuola visto che erano le 12:34 loro mi hanno risposto: "Pausa pranzo e poi lei chi è scusi?"
Ho tentato di riportarli in classe ma hanno detto che se li portavo con la forza mi avrebbero scatenato contro i loro avvocati.
Anonimo
Vota la frase umoristica: Commenta
    Squilla il telefono a casa Papagnetti, ma non c'è nessuno tranne il cane. Squilla, squilla, squilla, alla fine il cane si stufa e si arrampica al mobile del telefono, gli dà una zampata e rovescia la cornetta sul pavimento.
    Voce: "Pronto?". Cane: "Bau!". "Pronto!?" E il cane: "Bau!" "Ma chi parla? Non si capisce niente!" E il cane: "Bau! Bau!". "Pronto! Non la sento bene!" E il cane arrabbiato: "Bau! B come Bologna, A come Ancona, U come Udine!".
    Anonimo
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di