Racconti inseriti da Samantha Avvelenata

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Samantha Avvelenata
Da quando la sensibilità da pregio è diventata un difetto, costringe le persone a vergognarsi perfino delle loro lacrime. Quasi che provare sentimenti, esternarli, sia diventata l'eccezione e non la regola. Come se godere delle disgrazie altrui, dileggiarle, facesse di noi tutti dei fighi della... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Samantha Avvelenata
    Forse, come dice qualcuno, è vero che le persone non cambiano ma si rivelano. Il punto è che io a questo tipo di rivelazioni non sono mai preparata. Sarà che scoprire di aver donato affetto, fiducia e stima, a chi invece meritava solo sprangate nei denti non è mai facile. Un po' come pagare con... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Samantha Avvelenata
      Non li capirò mai quei soggetti che, siccome hanno discusso con te, poi sentono l'esigenza di farti il vuoto intorno, a cominciare dalle amicizie che si hanno in comune. Discutere, scannarsi, avere opinioni o intenti diversi, non autorizza nessuno a tentare di fare terra bruciata dei vostri... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Samantha Avvelenata
        Basta avere qualcosa da dire. E non importa se questo qualcosa è originale o riciclato. Se non hai qualcosa da dire, un pensiero da esprimere, un'emozione da esternare, sembra quasi tu non sia nessuno. Per una come me, che esterna poco e col contagocce, è un bel problema. Perché poi quando mi... [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Samantha Avvelenata
          Buongiorno. Stamattina, siccome sono ispirata, mi sento di fare un ringraziamento particolare. Ringrazio tutti quelli che sono entrati nella mia vita, stravolgendomela con false promesse e patetiche frasi fatte su amore, sentimenti ed amicizia e poi sono scappati via come ladri. O come i... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di