Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti inseriti da Raffaella Frese

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Raffaella Frese
La maggior parte delle volte, il nostro problema è che non ascoltiamo, non ascoltiamo affatto ciò che ci viene detto. Non ascoltiamo affatto le note della vita, non ascoltiamo il trambusto della realtà. Non ascoltiamo la melodia del cuore. Ci preoccupiamo se gli altri ci capiscono, ci... [continua a leggere »]
Composto mercoledì 17 ottobre 2012
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Raffaella Frese
    Non puoi cambiare le persone perché non ti piacciono così come sono! Puoi amarle, detestarle, allontanarti. Ma cambiarle mai. Non puoi farlo. Abbiamo tutti il diritto di vivere e agire come vogliamo e nessuno ha il diritto di cambiarci solo per un suo capriccio o piacere personale. (Se non ti... [continua a leggere »]
    Composto domenica 1 gennaio 2012
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Raffaella Frese
      Scendi dal piedistallo, "tu" che indossi i vestiti della presunzione e della superiorità. Scendi, e calpesta la terra di chi sa rispettare se stesso e il prossimo. Scendi e sporcati con il "fango" dell'umiltà, della naturalezza, dell'altruismo. "Si fango per te", ma oro e mirra per quelli che... [continua a leggere »]
      Composto lunedì 28 aprile 2014
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Raffaella Frese
        Ho trovato qui il mio posto speciale, in questa baita chiamata "appartenenza", in questo luogo chiamato attenzioni. Ho riscoperto nuovi orizzonti; in questo universo chiamato realtà. Ho capito dopo tanto, che chi viaggia solo dentro i sogni non vive ciò che gli appartiene, ma si nutre di sole... [continua a leggere »]
        Composto sabato 26 aprile 2014
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Raffaella Frese
          Dobbiamo sbatterci la testa per capire certe cose. Dobbiamo per forza farci male per comprende il significato di questa vita. Dobbiamo medicarci le ferite, leccarle, disinfettarle, per svegliarci dal lungo letargo in cui eravamo inceppati. Sai, Questa vita è ben altro che perderci tra le piaghe... [continua a leggere »]
          Composto martedì 16 ottobre 2012
          Vota il racconto: Commenta