Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti inseriti da Monica Cannatella

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Monica Cannatella
Sul tetto di una casa, a guardar le stelle, c'erano una volta tre sorelle: speranza, invidia e amore. Raccontarono al cielo ciò che avevano nel cuore. Speranza disse: non so se troverò mai l'amore, ma se tardasse ad arrivare per altri mille anni rimarrei ad aspettare. Invidia rispose: stai... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Monica Cannatella

    Amore e Psiche ( la mia visione della storia)

    Miti e Leggende...
    Amore e Psiche

    Psiche, è la più giovane delle tre figlie di un Re.
    Amore, è figlio di Afrodite, dea con un caratteraccio che supera di gran lunga quello della peggiore delle suocere.

    Quest'ultima, invidiosissima di Psiche, vuoi perché Psiche anche se mangiava interi...
    [continua a leggere »]
    Composto giovedì 15 dicembre 2016
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Monica Cannatella

      Arianna e Teseo ( la mia versione della storia)

      Questa è la storia di Arianna,
      figlia di Minosse, Re di Creta e dei Cretini.
      Sull'isola, c'era un mostro tremendo, il Minotauro!
      Aveva il corpo di uomo e la testa di toro con ascendente vergine (ma non ne abbiamo la certezza).
      Viveva chiuso in un labirinto, quindi potete immaginare che umore...
      [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Monica Cannatella

        Il bambino senza nome

        Il primo giorno che ho visto la luce, non è stato felice per me. Ecco cosa dirò raccontando la mia vita ai miei figli un giorno... Perché un giorno vorrei averne almeno due o tre, per mostrare alla vita e a chi la vita ha cercato di togliermela, che io, ce l'ho fatta contro ogni aspettativa. A... [continua a leggere »]
        Composto martedì 21 giugno 2016
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Monica Cannatella

          Leandro ed Ero (la mia versione della storia)

          Leandro viveva ad Abido (da non confendere con libido o con la famosa bibidibobidibù). Si innamora di Ero, che vive a sesto, una città dalla parte opposta. Ero, sacerdotessa di Afrodite (quella che vende gli afrodisiaci), era bellissima. E aveva dedicato alla dea la sua vita. Così, il loro amore... [continua a leggere »]
          Composto sabato 17 dicembre 2016
          Vota il racconto: Commenta