Racconti inseriti da Marco SALSTyle

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi di Film, in Umorismo e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Marco SALSTyle

Mio padre

Capitolo: 1
Un figlio deve guardar con occhi felici suo padre, non con occhi di chi vede severità e autorità la veglia dei genitori, è trovare la giusta spinta per indirizzare al meglio il proprio figlio. Non con l'autorità di chi ti vuol imporre i suoi consigli, o gli errori fatti. Trovar un canale. Perché... [continua a leggere »]
Composto mercoledì 20 marzo 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Marco SALSTyle

    Pensieri

    In un letto di ospedale, noto un signore anziano, con gravi problemi. Non ha nessuno, nessuno a fianco per compagnia, un figlio, un nipote, un amico. Mi chiedo; perché? Cosa avrà fatto per meritar questo? Bisogna esser animali per non aiutar un proprio padre, qualsiasi cosa abbia fatto, nella... [continua a leggere »]
    Composto mercoledì 13 febbraio 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Marco SALSTyle

      solitudine

      La tristezza non è nell'affrontare la vecchiaia, perché quella arriva per tutti e si è consapevoli che è un percorso di vita. La malinconia entra quando la vita ti dimostra che in un letto di ospedale sei solo, nessuno dei tuoi figli ti assiste, ti guardi intorno e vedi persone uguali a te che... [continua a leggere »]
      Composto giovedì 14 febbraio 2013
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Marco SALSTyle

        Uguaglianza

        In un treno, una signora distinta si siede a fianco ad un uomo di colore. A primo impatto ha paura, ma di conseguenza, si fa forza e chiama l'assistente di volo. "Mi chiedo come mai fate salire queste persone ancora" domandò la signora che aggiunse: "vorrei chiedere di esser spostata in prima... [continua a leggere »]
        Composto domenica 17 febbraio 2013
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Marco SALSTyle

          Vita

          Se ti dicono di alzarti tu siedi e quando siedono tu alzati in piedi Non aver fede solo in quello che vedi, insegui i sogni fino a quando li credi veri. E ad un certo punto saranno tutti amici tuoi, diranno di amarti per quello che sei, vorranno solo privarti di un pezzo di quello che hai, ma... [continua a leggere »]
          Composto venerdì 1 marzo 2013
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di