Racconti inseriti da Dario Pautasso

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Dario Pautasso
È gran motivo di orgoglio da parte della gente asserire di aver sempre agito col cuore sincero, in buona fede, di aver fatto ciò gli sembrava fosse giusto. Ci sono file di uomini e donne, in aria di santità, che vegliano sulle loro giornate con il petto tronfio di chi ha svolto una vita pura... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Dario Pautasso
    Ci son persone che fondano tutto il loro equilibrio, tutta la loro stabilità, su singole, grandi certezze: Dio o l'amore coniugale, o il successo, o il lavoro o la propria reputazione. Esse paiono dotate di una caparbietà oltremisura, di una spigliatezza superiore alla media e sorvolano sugli... [continua a leggere »]
    Composto giovedì 18 aprile 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Dario Pautasso

      Del giovane Luigi Gambello (una storia di campagna)

      Capitolo: I
      C'è nella pianura Italiana che dà in faccia alle Alpi Cozie un piccolo paese, assai modesto per importanza, ma piuttosto lodevole per virtù. Ben curato nella distribuzione degli spazi, ben gestito, e abitato con orgoglio palpabile da gente per bene, dignitosa nell'aspetto e nel linguaggio... [continua a leggere »]
      Composto lunedì 18 febbraio 2013
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Dario Pautasso

        Del giovane Luigi Gambello (una storia di campagna).

        Capitolo: II
        Delle origini di Luigi Gambello si dirà poco giacché di solito tali digressioni risultan noiose e di certo non interessano il lettore. Unico figlio di Luigina Limon e Paolo Gambello, Luigi era cresciuto in un ambiente modesto e accuratamente privato d'impressioni particolari, (le quali, si dice... [continua a leggere »]
        Composto martedì 19 febbraio 2013
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Dario Pautasso

          Qualcosa di bello

          Un giorno, quando frequentavo le scuole elementari, la maestra chiese a noi alunni, di scrivere qualcosa che ritenessimo fosse molto bello per ciascuno di noi. Il titolo era: "una cosa bella che mi è accaduta" Ed io, senza meditare affatto, perché non ve n'era bisogno, scrissi del giorno... [continua a leggere »]
          Composto sabato 23 aprile 2011
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di