Area Riservata
racconto postato da: Angelo Vozzella, in Racconti (Romantico)

Vorrei

Vorrei portarti con me, come una bimba nel parco giochi del mondo. Guardare incantato i tuoi occhi, mentre si specchiano nella meraviglia. Vorrei essere la brezza che ti fa rabbrividire ed il fuoco che ti scalda le mani. Vorrei essere il bosco dove le foglie coprono appena il cielo e i tronchi ti fanno da sentiero. La barca che ti culla in mezzo al mare, la vetrina più bella da guardare. Vorrei essere il vento che ti fa volare i capelli e ti fa chiudere gli occhi per respirare. Vorrei essere il sole che ti entra nel petto quando allarghi le braccia al cielo per sentirlo penetrare. Vorrei essere la forza mentre stringi una penna, vorrei esser nella voglia di riempire un foglio bianco. Vorrei essere un pensiero nel momento del mattino, un bel sogno accovacciato lì sul tuo cuscino. Vorrei essere la mano pronta affianco ad un burrone, l'ebbrezza se ti prende un'emozione. L'altra metà di ogni sensazione.
Vorrei portarti con me, come una bimba nel parco giochi del mondo. Guardare incantato i tuoi occhi, mentre si specchiano nella meraviglia. Vorrei essere un biglietto per un viaggio mai compiuto. Vorrei essere il regalo più bello mai ricevuto. Vorrei essere la madre di un tuo sorriso. La natura selvaggia che ti solca il viso.
Puledro, vorrei farti calpestare le più sterminate praterie. Rapace, farti volare tra le cime più maestose. Delfino, farti accarezzare le onde più gonfie. Lupo, farti ululare alle lune più piene. Cucciolo, farti coccolare dagli occhi più sinceri.
9.00 in un voto
Composto
lunedì 19 dicembre 2011

Commenti

Invia il tuo commento
9.00 in un voto
Riporta qui sotto i tre simboli che vedi

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Fai pubblicità su questo sito »