Racconti di Susan Jane Gilman

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritto da: superelenuzza5
"Aspetta un attimo. Gli ebrei devono aspettare un messia e non possono celebrare il Natale?" Dissi.
Improvvisamente l'ebraismo mi sembrava un cattivo affare. Perché noi dovevamo aspettare? Odiavo aspettare. Odiavo aspettare qualsiasi cosa. Riuscivo a malapena ad aspettare il venditore di gelati...
[continua a leggere »]
Susan Jane Gilman
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: superelenuzza5
    "Mi hai visto?" Esclamai. "E perché sei rimasto qui?" "Tesoro" disse mio padre. "Hai sfidato tre ragazze. Erano più vecchie di te. Erano più grosse di te. E chiaramente volevano attaccar briga. Tu non avevi nessuno che ti desse manforte. E non avevi mai tirato un pugno in vita tua. L'unica cosa... [continua a leggere »]
    Susan Jane Gilman
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: superelenuzza5
      "Tesoro. La ragione per cui i ragazzi di strada neri e portoricani picchiano i ragazzi bianchi è che siete tutti ragazzi di strada. È quello che fanno i ragazzi di strada."
      Piegò il giornale e lo mise da parte. "Ascolta, quando io ero un ragazzino, gli italiani le suonavano ai polacchi, poi i...
      [continua a leggere »]
      Susan Jane Gilman
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: superelenuzza5
        In quel quartiere era semplicemente un dato di fatto che la gente fosse di colori diversi. I bambini del nostro palazzo erano neri, bianchi, ispanici, asiatici, di razza mista e quant'altro, anche se quando giocavamo insieme l'unica cosa che avevamo in testa, naturalmente, era la stessa cosa che... [continua a leggere »]
        Susan Jane Gilman
        Vota il racconto: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di