Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Stefania Meneghella

Studentessa, nato martedì 4 ottobre 1994 a Bari (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Stefania Meneghella
Mirta osservava la sua vita. Posata delicatamente sulla solita panchina, osservava dolcemente e lievemente tanto splendore. Il vento le accarezzava il volto, come se volesse scrutarla e il Sole illuminava il suo cuore, impolverato da tanta vergogna. Colli illuminati, distese dorate, gli occhi... [continua a leggere »]
Composto martedì 23 agosto 2011
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Stefania Meneghella
    E, in questo mondo cinico, so di non esser perfetta, anzi sono ancora una che crede nell'amore, quello forte, vero, passionale, che fa battere il cuore a mille e fa ridere all'infinito. Che crede nel destino, nella sua magia e negli incontri casuali. Sono ancora una convinta in un futuro... [continua a leggere »]
    Composto domenica 25 marzo 2012
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Stefania Meneghella
      E si sa che l'amore, alla fine di tutto, supera ogni ostacolo, ogni avversità... Si sa che Dio ci ha donato il bene più prezioso, e il nostro compito è averne cura, fede e convivere con quello che è la cosa più bella. Ho capito che nella vita, l'amore è una scatola colma di tanti e innumerevoli... [continua a leggere »]
      Composto mercoledì 28 dicembre 2011
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Stefania Meneghella
        "Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza". Inizia così l'art. 1 della Dichiarazione Universale dei diritti dell'uomo. Parole semplici, queste. Semplici come... [continua a leggere »]
        Composto giovedì 15 gennaio 2015
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Stefania Meneghella

          A Melissa

          Questa notte, un sogno è entrato nella mia anima, con delle diapositive da non arrestare. Un sogno era socchiuso nel mio cuore, con la speranza che si sarebbe realizzato. Ero in una scuola, grande e favolosa, in cui ogni cosa sembrava appartenere al mondo più cattivo. La primavera stava fuggendo... [continua a leggere »]
          Composto lunedì 21 maggio 2012
          Vota il racconto: Commenta